Come trovare sviluppatori di software su LinkedIn

Pubblicato: Ultimo aggiornamento:

Secondo il Gruppo Manpower Carenza di talenti 2020 Le competenze informatiche sono al sesto posto tra le competenze più richieste sul mercato. Per la maggior parte dei reclutatori, LinkedIn è il punto di riferimento per la ricerca di sviluppatori di software, quindi si tratta di uno spazio molto affollato e competitivo. Più alta è la domanda di talenti tecnologici di alto livello, più efficiente deve essere il vostro sourcing. In questo post vi spieghiamo come reperire sviluppatori software da LinkedIn.
Al fine di
massimizzare il potenziale di un pool di talenti molto limitatoÈ necessario ottenere la maggior parte dei dati da LinkedIn, essere creativi e sfruttare al meglio le potenzialità di LinkedIn. strumenti disponibili a voi. Ci vuole una certa esperienza per elaborare uno schema efficace: ecco come diventare una superstar del sourcing su LinkedIn.

Indice dei contenuti

Reclutamento con LinkedIn

Cominciamo con le basi, d'accordo? Potete cercare persone con una determinata abilità o iscrivervi a gruppi sull'argomento (cosa che consiglio vivamente).

Fonte: Soluzioni per i talenti di LinkedIn

Ecco i risultati che si ottengono eseguendo una semplice ricerca specifica per località di persone specializzate in Java. Per restringere i risultati, è possibile utilizzare l'opzione Filtraggio della ricerca su LinkedIn sotto la barra di ricerca:

Selezione collegata

Fonte: Soluzioni per i talenti di LinkedIn

È possibile scegliere tra le opzioni "Industria":

  • Giochi per computer,
  • Tecnologia e servizi informatici,
  • Internet,
  • Personale e reclutamento,
  • Sviluppo del programma.

Un altro modo è quello di effettuare la ricerca attraverso le aziende attuali e passate (è possibile aggiungere qualsiasi azienda all'elenco):

filtro aziende linkedin

L'opzione "Azienda" consente inoltre di dare priorità alle organizzazioni con i pool di talenti più ampi e di concentrare l'attenzione sulle aziende. dipendente di branding sui propri dipendenti attuali e passati. Lo stesso vale per le scuole e le università, ma non dovreste essere troppo legati al requisito di un titolo di studio formale, in quanto 27.4% degli sviluppatori sono completamente autodidatti, mentre altri 37,7% ammettono di aver partecipato a corsi online o ad altre iniziative non formali in aggiunta alla loro istruzione formale.

L'utilizzo di parole chiave specifiche per il lavoro aumenta ulteriormente le possibilità di trovare la persona giusta. Tuttavia, ricordate che all'inizio del processo dovreste cercare di essere inclusivi. Se non lo fate, è probabile che vi sfuggano alcune gemme. In che modo? Nel 2018 l'agenzia di reclutamento Robert Half, con sede nel Regno Unito, ha condotto una ricerca su oltre 300 responsabili delle assunzioni. Hanno scoperto che il reclutamento "a scatola chiusa" lascia le aziende britanniche sotto organico, con oltre 62% di aziende ancora privilegiando l'allineamento delle competenze ideali e l'esperienza rispetto al potenziale del candidato. Allargare la ricerca su LinkedIn e includere i candidati a cui mancano una o più competenze dell'annuncio di lavoro può fare una grande differenza per la dimensione del vostro pool di talenti. Ricordate che state operando in un bacino di talenti affollato e limitato, dove tutti cercano di procurarsi sviluppatori di software.

Il problema della ricerca di base di una o due parole chiave su LinkedIn è che i risultati che si ottengono sono identici a quelli dei vostri concorrenti: continuate a leggere per scoprire come ottenere risultati più unici. Ma prima di arrivare a questo, è il momento di parlare di pool di talenti.

Dimensione del pool di talenti

Senza dubbio, i dati sono una risorsa strategica nell'acquisizione dei talenti. Tuttavia, se i vostri reclutatori non dispongono di strumenti o strategie per ottenere informazioni sul mercato e sul pool di talenti che stanno reclutando, i loro sforzi di assunzione potrebbero risultare vani.

Ecco dove reclutamento basato sui dati entra in gioco. Come può questo approccio aiutarvi a valutare le dimensioni del pool di talenti? Vediamo quante persone menzionano "java" nei loro profili LinkedIn nella vostra zona:

Fonte di talento collegata

Fonte: Soluzioni per i talenti di LinkedIn

Una volta ristretta la ricerca, ad esempio, agli Stati Uniti, è possibile giocare con i filtri e le opzioni di ricerca, ad esempio aggiungendo altri requisiti attraverso una ricerca "java ruby" nella stessa area. Ricordate che quando aggiungete parole chiave in una stringa, LinkedIn la legge come se ci fosse un operatore "AND" in mezzo.

Erik Putkonen parla di come ottenere informazioni sul pool di talenti da LinkedIn in questo post e dice che aggiungendo ogni requisito dell'elenco "invece di dire semplicemente che c'erano troppi requisiti o che pochi avrebbero soddisfatto questi requisiti, sono stato in grado di mostrare quali erano i numeri" per ogni requisito. Si può vedere esattamente quale dei requisiti restringe maggiormente il vostro bacino di talenti e decidere se è possibile modificarli o ometterne qualcuno.

Ecco i risultati di una ricerca iterativa che Putkonen ha portato a termine:

ricerca iterativa passo dopo passo

Fonte: Blog sul reclutamento

Ricerca iterativa

Come ho detto, il problema della ricerca di base con una o due parole chiave è che si trovano persone che tutti gli altri trovano. Poiché si trovano in cima alla lista e le persone di solito vanno dall'alto verso il basso, queste persone vengono spesso contattate dai reclutatori e, per usare un eufemismo, è molto probabile che non siano innamorate dell'idea di reclutamento di personale.

Come trovare qualcuno che non riceve decine di messaggi al giorno?

Vi presentiamo Glen Cathey di Cintura nera booleana che giustamente sostiene che, dato che molti reclutatori utilizzano LinkedIn per lavoro, è necessario ottenere un vantaggio competitivo su di loro. Uno dei modi per farlo è migliorare le proprie capacità di ricerca in modo da accedere a ciò che Cathey chiama "La materia oscura di LinkedIn", o profili non scoperti. Per farlo, è necessario pensare (e cercare) in modo creativo - questo La sfida del sourcing di Ruby LinkedIn è un ottimo punto di partenza per capire cosa Cathey intenda per approvvigionamento creativo degli sviluppatori. Cathey sostiene che i risultati di Dark Matter costituiscono "almeno 50% di ogni sorgente ricercata", quindi c'è molto in gioco.

Glen Cathey ritiene che si debbano eseguire più ricerche (chiama questo processo "ricerca iterativa") per ottenere risultati ottimali. Ecco la sua ricetta:

  1. "Iniziare con le qualifiche massime,
  2. Utilizzate l'operatore NOT per filtrare sistematicamente gli insiemi di risultati che si escludono a vicenda,
  3. Terminare con le qualifiche minime".

Quindi, come consiglia Cathey, è necessario specificare:

- Qualifiche richieste: A, B, C,

- Qualifiche esplicitamente desiderate: D, E,

- Qualifiche implicitamente desiderate: F.

Ecco come passare dalle qualifiche massime a quelle minime:

query di ricerca linkedin

Fonte: Cintura nera booleana

Ed ecco la discrepanza tra i risultati massimi e minimi che potreste ottenere:

Discrepanza tra ricerca minima e massima

Fonte: Cintura nera booleana

Probabilmente è ancora più grande, perché alcuni utenti di LinkedIn non menzionano alcuni termini di proposito. Lo fanno per non farsi trovare dai reclutatori. Un esempio? Ci sono persone esperte di Java che non usano mai la parola "Java" nel loro profilo LinkedIn perché non vogliono essere trovate così facilmente. Vogliono essere raggiunti solo dai migliori reclutatori che sanno come cercare fuori dagli schemi.

Una grande idea che Cathey fornisce nella sua presentazione è che si può eseguire una ricerca per trovare "ingegneri del software o sviluppatori o programmatori che hanno questo titolo come titolo attuale ma non menzionano alcun linguaggio di programmazione primario". Queste persone non compaiono nelle ricerche standard "java ruby" su cui si basa la maggior parte dei reclutatori del settore tecnologico e, di conseguenza, vengono contattate meno frequentemente.

Permettetemi di mostrarvi un esempio pratico di come accedere ai risultati recuperati con minore frequenza. Se cercate esperti di cloud, potete cercare "cloud" nella vostra zona, ma in questo modo accederete solo ai candidati più richiesti. Tuttavia, se lavorare sulla ricerca iterativaSi ottiene così un vantaggio competitivo rispetto ai colleghi. Non è necessario specializzarsi nella disciplina - Cathey afferma di utilizzare Google per confermare o smentire la relazione dei termini con la competenza che sta cercando, perché il più delle volte non è lui stesso specializzato nella disciplina.

ricerca iterativa linkedin

Fonte: YouTube

È senza dubbio uno dei migliori consigli che abbia mai sentito sul sourcing degli sviluppatori.

È inoltre possibile utilizzare i seguenti comandi di campo all'interno di LinkedIn:

titolo:

azienda:

scuola:

nome:

cognome:

Attenzione: Questi comandi devono essere scritti in minuscolo e gli operatori booleani AND OR NOT devono essere scritti in maiuscolo. Per tenere il passo con le modifiche alla sintassi, consiglio vivamente di cercare le istruzioni provenienti direttamente dalla piattaforma di carriera. Ad esempio, ecco la versione ufficiale Risorse aziendali di LinkedIn su Boolean ricerche che vi invito a leggere.

Un altro punto sorprendente sull'importanza di affinare le proprie capacità di ricerca è stato fatto da Irina Shamaeva di Stringhe booleane blog. Come si può notare, l'algoritmo di LinkedIn è sconcertante e la ricerca è fondamentale quando si effettua una ricerca:

Ricerca dell'ordine delle parole su linkedin

Fonte: Stringhe booleane

Entrambi Cathey e Shamaeva sono grandi esperti e consiglio vivamente di seguirli per imparare come recuperare i risultati migliori e pensare in modo creativo quando si tratta di approvvigionamento.

Limite di utilizzo commerciale

Esiste un limite di utilizzo commerciale per gli account LinkedIn gratuiti quando si naviga su LinkedIn a scopo di assunzione, prospezione o scraping.Sebbene la piattaforma non riveli il numero specifico nelle sue risorse ufficiali, a fine 2019 Vista Oggi ha pubblicato un articolo in cui si riferisce che LinkedIn ha iniziato a inviare avvisi agli utenti quando si avvicinavano al limite di 300 ricerche al mese.. Secondo le risorse di aiuto di LinkedIn, "questo limite è calcolato in base all'attività di ricerca dal primo del mese solare". Il limite di sicurezza dei dati sulle visualizzazioni dei profili può anche impedire di visualizzare temporaneamente i profili dei membri con cui non si è connessi.

Ecco i parametri di sicurezza dei dati elencati ufficialmente da LinkedIn:

  • Frequenza di ricerca,
  • Visualizzazione dei profili suggeriti,
  • Ricerche non nominative,
  • Ricerche mobili,
  • Ricerche al di fuori della propria rete
  • Altri fattori.

In una delle sue risorse di aiuto, LinkedIn spiega anche che utilizza determinate attività per rilevare se le persone utilizzano la sua piattaforma per scopi di reclutamento o generazione di lead:

"Ecco alcuni esempi di quelle che potrebbero essere considerate abitudini per il reclutamento o la generazione di contatti:
1. Visualizzazione di molti profili che non sono connessioni di 1° grado
2. Ricerca di aziende e dipendenti di un'azienda specifica
3. Ricerca al di fuori della propria rete (ricerca di persone di 3° grado)".

Dovete inoltre sapere che le cose sono diventate più difficili anche per quanto riguarda le ricerche di profili dall'esterno di LinkedIn. Ora c'è un limite, come ha sottolineato Social Talent nell'agosto 2016.

limite commerciale linkedin

Fonte: Talento sociale

LinkedIn ha bloccato la ricerca ai raggi X tramite browser e incoraggia gli utenti a utilizzare prodotti premium come LinkedIn Recruiter. È interessante notare che LinkedIn non pubblica il numero esatto di ricerche consentite (si dice che sia di circa 50 per la maggior parte degli utenti gratuiti). Con gli abbonamenti Premium le visualizzazioni del profilo sono illimitate.

Ecco le attività che non rientrano nel limite di sicurezza dei dati:

  1. Ricerca di profili per nome all'interno di LinkedIn (attraverso la casella di ricerca),
  2. Sfogliare i contatti di 1° grado utilizzando la funzione pagina delle connessioni,
  3. Passare in rassegna le offerte di lavoro sul pagina delle offerte di lavoro.

Mentre molti reclutatori del settore tecnologico si affidano alla versione gratuita mentre lavorano, altri usano LinkedIn Recruiter Lite che costa $119,99/MO. Consiglio vivamente di provarlo, perché si ottengono 30 messaggi di posta elettronica a impegnarsi con i migliori talenti e credo che questa sia di gran lunga la caratteristica migliore. Se non inviate questi messaggi regolarmente, penso che la versione gratuita vada bene se sapete come aggirare il limite commerciale. È possibile farlo visualizzando i profili mentre si è disconnessi o in modalità incognito (controllare la sezione commenti di questo post per maggiori dettagli), e X-ray LinkedIn su Google.

Posizione e disponibilità a trasferirsi

Secondo il Indagine sulla carenza di talenti 2020 di Manpower GroupLa carenza di talenti a livello mondiale ha raggiunto un livello record, pari a 54%. Stati Uniti, Svezia, Finlandia, Ungheria e Slovenia sono in cima alla lista.

strumento di esplorazione delle carenze di manodopera

Fonte: ManpowerGroup

Poiché il grado di carenza di talenti varia da un Paese all'altro, vale la pena di approfondire l'analisi del bacino di talenti della vostra regione per le posizioni per cui assumete di solito. Potete creare una mappa della densità di talenti per vedere dove risiedono le persone che state cercando:

mappa della densità di talenti

Fonte: NeoRecruiter

Un'altra idea è quella di utilizzare i filtri di ricerca di LinkedIn per specificare la località a cui si è interessati. Questo è utile quando si cercano sviluppatori di software della propria area o un'area in cui vorreste aprire un ufficio.

Un esempio tratto dal settore dello sviluppo del software, qualche anno fa, Qualcomm aveva bisogno di reclutare ingegneri del software di ricerca nell'area molto competitiva di San Diego. A seguito di un'analisi approfondita del pool di talenti, hanno scoperto che Sydney, in Australia, offriva un'abbondanza di persone con le competenze che stavano cercando. Alla fine hanno costruito un ufficio lì con l'obiettivo di ospitare la maggior parte dei loro ingegneri software di ricerca.

Un altro ottimo consiglio per la localizzazione è quello di promuovere la vostra comunicazione di employer branding nel luogo in cui abbondano i talenti di cui avete bisogno per crescere. In questo modo, conoscono il vostro marchio molto prima che vi contattiate per la prima volta.

È inoltre possibile cercare sviluppatori che siano disposti a trasferirsi, come descritto da Andrew StetsenkoFondatore di Relocateme.eu. Questa strategia non è ancora utilizzata da molti reclutatori del settore tecnologico, quindi avete la possibilità di trovare "quello giusto".

Un modo è quello di eseguire una semplice ricerca su LinkedIn, come questa: "Trasferimento di Java" o "Trasferimento in Java". I risultati che si ottengono in questo modo sono scarsi, ma c'è la possibilità che queste persone siano molto aperte alla discussione: molto probabilmente hanno bisogno di un cambiamento nella loro vita. Alcuni di loro specificano addirittura l'area di interesse nella loro descrizione.

Cercate sviluppatori di software da LinkedIn con InMail

Sebbene i migliori talenti del settore tecnologico siano oggi più visibili che mai, è al tempo stesso sempre più difficile convincere queste persone a parlare con voi. Come iniziare una conversazione con InMail?

LinkedIn Talent Solutions ha proposto il 9 regole d'oro di InMail per aiutarvi a far muovere le cose nella giusta direzione.

  1. Esaminare il profilo del candidato. Fate sapere cosa ha attirato la vostra attenzione: è lusinghiero e dimostra che avete fatto il vostro lavoro.
  2. Attirare l'attenzione. Un modo per farlo è quello di menzionare le connessioni reciproche, spesso funziona a meraviglia.
  3. Dimostrare di essere selettivi. Dite alle persone cosa le rende interessanti e fate loro dei complimenti (senza essere smielati).
  4. Siate discorsivi e brevi. Scrivete come una persona e non limitatevi a incollare la descrizione del lavoro nel vostro messaggio. Alle persone piace parlare con altre persone: ricordate di rimanere umani nonostante la natura iterativa di InMail. Non siete un robot e lasciate che i vostri messaggi lo dimostrino.
  5. Ascoltare. Chiedete alle persone quali sono i loro obiettivi e rispondete a qualsiasi indizio che ricevete da loro. Trasferimento? Maggiori responsabilità? Qual è la cosa che potrebbe migliorare la loro vita? Identificate i loro bisogni e cercate di aiutarli a soddisfarli.
  6. Concentrarsi sugli obiettivi. Dite alle persone cosa ci guadagnano, altrimenti sembrerete egocentrici e desiderosi di occupare una posizione aperta.
  7. Sfruttare i contenuti. Ai sviluppatori piacciono i dati: utilizzate whitepaper, report e altre risorse per illustrare il vostro punto di vista.
  8. Siate pazienti. Utilizzate gli aggiornamenti di stato come un leggero promemoria per rimanere nella mente del candidato durante tutto il processo.
  9. Aggiungere un invito all'azione. Invitate a discutere l'argomento, non date un'opzione sì/no per candidarvi subito.

Dato che stiamo parlando di InMail, vorrei aggiungere un paio di raccomandazioni personali:

  1.  Capire cosa gli sviluppatori trovano interessante in una posizione in modo da sapere su cosa concentrarsi quando si parla con loro per la prima volta. Secondo Ricerca su Stack Overflow Il 51,3 % degli ingegneri del software ritiene che lo stack tecnologico con cui lavoreranno sia la parte più importante della nuova posizione, mentre il 44,5% afferma che la cultura aziendale e l'ambiente d'ufficio sono i fattori più importanti per loro. Utilizzate questa conoscenza quando vi rivolgete a loro.

Fonte: Stack Overflow

  1. Costruire un forte marchio di talento: le persone che si impegnano con esso sono "2 volte più propensi ad accettare la vostra InMail". Infine, non trascurate le connessioni aziendali perché sono "1,5 volte più probabilità di accettare la vostra InMail".

Trovare nuovi candidati con i contenuti

LinkedIn Talent Solutions consiglia di utilizzare gli Aggiornamenti di stato per mostrare ai candidati la propria leadership di pensiero e le proprie competenze, per presentarsi come partner strategico e per ampliare la propria portata. Consiglia inoltre di utilizzare i contenuti sponsorizzati per aumentare la notorietà del marchio e ottenere nuovi contatti.

Potete utilizzare i contenuti sponsorizzati per valutare ciò che il vostro pubblico di riferimento trova interessante, perché sono ricchi di dati. Ad esempio, potete utilizzare Annunci dinamici e aggiornamenti sponsorizzati di LinkedIn per monitorare i tassi di coinvolgimento su annunci specifici e vedere quali argomenti/tecnologie hanno maggiore risonanza tra i potenziali assunti.

aggiornamenti sponsorizzati da linkedin

Fonte: La guida del selezionatore moderno di LinkedIn

Il vostro profilo e la vostra pagina delle carriere

Un efficace sourcing su LinkedIn inizia con un profilo personale impeccabile. Secondo la risorsa LinkedIn "La guida del selezionatore modernoEcco come si presenta il profilo di un buon reclutatore:

anatomia del profilo del reclutatore di linkedin

Fonte: La guida del selezionatore moderno di LinkedIn

Quando si parla di reclutamento, si pone molta enfasi sull'avere un titolo audace. Ecco una manciata di spunti tratti da LinkedIn:

recruiter headlines linkedin

Fonte: La guida del selezionatore moderno di LinkedIn

Gruppi

Ci sono un paio di modi per individuare i gruppi di LinkedIn, ma il più semplice è quello di eseguire una semplice ricerca con la parola chiave di vostro interesse e cliccare su "Gruppi". Ho cercato "Python" e ho fatto clic su "Gruppi" nel menu superiore:

Quando si trova il gruppo, si clicca su "Chiedi di unirti" e si attende di essere accettati.

Il miglior consiglio di gruppo è quello di "convertire le connessioni altamente connesse di solo gruppo in connessioni di 1° grado", ma fate attenzione. I reclutatori spesso abusano dei gruppi LinkedIn, quindi assicuratevi di non essere una di queste persone che gli sviluppatori odiano davvero.

CV

Poiché Slideshare fa parte di LinkedIn, ogni CV caricato su LinkedIn viene automaticamente caricato su SlideShare, a meno che non si spunti la casella "Non caricare su SlideShare". Tuttavia, poiché LinkedIn consente di generare e scaricare in pochi secondi i CV basati sui propri profili, non ci si deve aspettare che i candidati investano il loro tempo nell'aggiornamento dei CV che hanno caricato su SlideShare in passato.

Conclusione

La ricerca su LinkedIn può dare grandi speranze, ma il numero di InMail restituite è spesso deludente. Ricordate di utilizzare la ricerca iterativa, pensare in modo creativo e accedere alla Materia Oscura risultati per trovare sviluppatori di software da LinkedInaltrimenti si rischia di finire nel mucchio degli sviluppatori indesiderati. L'identificazione dei "candidati di fondo" è fondamentale per trovare lo sviluppatore giusto. Come potete vedere, alcune delle idee che ho suggerito in questo post possono portare a risultati scarsi, ma queste sono le ricerche che molti reclutatori dimenticano di completare, quindi questi risultati sono in realtà piuttosto promettenti. La cosa migliore che possiate fare quando volete migliorare le vostre capacità di sourcing è seguire grandi menti come Irina Shamaeva e Glen Cathey - La loro curiosità e creatività rende la vita dei reclutatori tecnologici molto più semplice ed efficace. Infine, assicuratevi di scegliere anche gli strumenti e i estensioni di sourcing in modo da ottimizzare il processo.

Condividi post

Per saperne di più sulle assunzioni nel settore tecnologico

Iscrivetevi al nostro Learning Hub per ricevere utili approfondimenti direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

Verifica e sviluppo delle competenze di codifica senza soluzione di continuità.

Guardate i prodotti DevSkiller in azione.

Certificazioni di sicurezza e conformità. Ci assicuriamo che i vostri dati siano sicuri e protetti.

Logo DevSkiller Logo TalentBoost Logo TalentScore